Travel around the world

Intorno al mondo - viaggiare e riposo



Chashniki, Ushachi, Beshenkovichi, Polotsk, Dokshitsa.

karta goroda   Nel 1814 la scuola del canale di Berezinsky dove in carica nel 1833 - il 1839 il poeta bielorusso e polacco famoso Jan Chechet lavorò lavorato.

karta goroda   In Lepelsky la scuola nobile aprì nel 1830 L. Yutsevich, lo storico lituano famoso, l'etnografo insegnò.

karta goroda   Nel 1833 in Lepel ci furono 1 cappella, 3 cristiani Ortodossi di chiesa, 1 chiesa vecchia di legno, 4 sinagoghe, 2 impianti, 38 mattone e 562 case di legno.

karta goroda   All'inizio del 20esimo secolo la sfera della città consistè di una rete delle piccole imprese; mukomoln, fabbrica di tabacco, birra - medovarny impianto, 2 krupoderok, parecchi mulini dell'acqua, smolokuren, murature in mattoni e impianto su fabbricazione di pelli. La prima metà del 20esimo secolo ha portato a Lepelshchina prove severe. Le pesanti perdite terribili sono state subite dalla terra di Lepelsky al momento della Grande Seconda guerra Mondiale di guerra – più di 5200 persone di civili sono state distrutte, 48 villaggi sono bruciati. Il distretto di Lepelsky è conosciuto come uno dei centri del movimento di guerriglia in giorni della Grande Seconda guerra Mondiale di guerra. 

Cose notevoli

  • La chiesa Santa venerdì di Paraskev (il 1841 — il 1844) — l'edificio di legno
  • Chiesa cattolica romana del santo Kazimir (il 1857 — il 1876)
  • Sistema d'acqua di Berezinsky
  • Magazzino di un vinoochistka (1897)
  • Cappella ortodossa del Santo Georgy (1900)
  • Magazzino ferroviario (la fine di XIX — l'inizio dei 20esimi secoli)
  • Centro di comunicazione (1902)
  • Cimitero cattolico, compreso Bramah (il 19esimo secolo) e la cappella-nadmogilye (il 19esimo secolo)
  • Liberty Square (Sobornaya Square precedente)
  • Monumento a Lev Sapege (il 2010;  lo scultore L. G. Oganov)
  • Centro

  • Chiesa cattolica romana del santo Kazimir

  • "La prima menzione su Lepel"

  • Su un quadrato centrale

  • Edificio antico